In evidenza

Masterclass Trauma Care e IAA

“Gli Interventi Assistiti con gli Animali come strumento di integrazione per approcci volti alla prevenzione, cura e rielaborazione delle sindromi trauma-correlate. Un percorso specialistico per apprendere protocolli operativi in trauma-care e IAA,  volti all’acquisizione di certificazioni rilasciate dalla Società Italiana per lo Studio dello Stress  Traumatico in Partnership con l’A.p.s. DogBliss, Fidia s.r.l. e il Centro Cinofilo e Centro regionale Specializzato in IAA con Animali residenti il Biancospino”.

SISST – Società membro della European Society of Traumatic Stress Studies (ESTSS) e certificatore ufficiale per l’Italia del Curriculum Europeo in Psicotraumatologia.

In collaborazione con:

Dog Bliss – Associazione per la formazione,  interventi clinici e ricerca applicata agli Interventi e  Terapia Assistite dal Cane

Fidia – Ente di formazione accreditato in Regione Lombardia

Il Biancospino – Centro Cinofilo e Centro regionale Specializzato in IAA con Animali residenti

Presentano:

Masterclass

Trauma Care e IAA

Introduzione generale

L’integrazione degli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA)  nel lavoro sul trauma, secondo una recente revisione della letteratura (O’Haire, 2015) ha mostrato un ruolo importante nel ridurre la gravità dei sintomi, la depressione, e altre vulnerabilità trauma-correlate. Il Corso introduce a un approccio trauma-informed integrato agli interventi assistiti con gli animali in un’ottica multidisciplinare ed è strutturato in moduli sequenziali. La finalità del corso è quella di individuare le modalità con cui il cane accompagna il professionista nella presa in carico – secondo modelli di intervento basati sull’evidenza-scientifica.

Il corso prevede un modulo teorico di 16 ore propedeutico ai moduli specialistici successivi – di durata variabile a seconda del profilo professionale – in cui vengono presentati gli strumenti operativi per intervenire sia sulla prevenzione e sia sulla cura delle sindromi post-traumatiche nel ciclo di vita, negli ambiti socio-sanitario-assistenziale, psicopedagogico, forense.

MODULO TEORICO – 16 ORE

25-26 GIUGNO 2022

A chi si rivolge:

Il modulo teorico si rivolge a:

  • professionisti della salute mentale (psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri, psichiatri, medici specialisti in psicoterapia, tecnico)
  • Pedagogisti, educatori professionali, assistenti sociali, insegnanti
  • Professionisti abilitati in IAA (coadiutori del cani, responsabili di progetto e referenti di intervento e medici veterinari esperti in IAA),

Materie caratterizzanti:

  1. Principi di Trauma-Informed-Care: dalla valutazione al trattamento integrato;
  2. Trauma psicologico: esposizione, sintomi e impatto
  3. Gli aspetti neurobiologici del trauma: teoria polivagale.
  4. La costruzione di significato nel trauma psicologico: il ruolo del simbolo nella cura delle sindromi trauma-correlate
  5. Variazione dei parametri fisiologici e comunicativi nel cane come coadiutore della regolazione emotiva;
  6. Modelli di intervento educativo, di coaching, psicosociale e psicoterapeutico
  7. Il Trauma secondario nell’essere umano e nell’animale: lavorare sull’autoconsapevolezza dell’operatore e sulla lettura dei segnali di distress nel cane
  8. La costruzione dell’équipe multidisciplinare e la strutturazione del setting integrato in ambito psicotraumatologico  
  9.  L a funzione simbolica dell’animale

Modalità di erogazione: Online, su piattaforma ZOOM

Qualifiche in uscita: Attestato di frequenza

MODULO SPECIALISTICO

La seconda parte del corso è dedicata all’apprendimento di protocolli di intervento a seconda del profilo professionale ed è di durata variabile. Il modulo prevede l’apprendimento teorico-pratico di protocolli integrati e simulazioni di setting che consentono di acquisire padronanza con i protocolli proposti.

1° Percorso:

BRIER- IAAI

(Brief Emotion Regulation- Integrata con Interventi Assistiti con Animali)

9-10 luglio 2022

Protocollo: Il protocollo BRIER, pensato per insegnanti, educatori, e altri professionisti tra cui i coadiutori del cane ha l’obiettivo di utilizzare l’osservazione della regolazione /disregolazione emotiva e di utilizzare strumenti di mindfulness e di attività che favoriscono comportamenti e stati emotivi dentro l’attivazione affettiva ottimale. In questo modulo sarà presentato il modello integrato con gli animali, come accompagnatori (insieme al Coadiutore abilitato) nel percorso di integrazione tra sensoriale e simbolico nella rielaborazione di eventi critici e/o traumatici

  • Il paradigma del “socio-emotional learning”
  • Lo screening osservativo
  • I trigger e la loro regolazione
  • “trovare il luogo sicuro”

A chi si rivolge:  Assistenti Sociali, Educatori, Insegnanti, pedagogisti, Professionisti socio-sanitari, Professionisti in IAA (Coadiutori del Cane, Responsabili di Progetto e Referenti di Intervento in IAA, Medici Veterinari).

Durata: Il modulo dura 16 ore suddivise in due giornate da otto ore   

Luogo: Scuola di formazione cinofila – e centro specializzato in IAA con animali residenti “Il Biancospino”

Qualifica in uscita: Certificazione SISST “BRIER- IAAI” in partnership con FIDIA S.r.l, Dog Bliss, il Biancospino

2° Percorso:

NASTI- IAAI

(Stabilizzazione Narrativa Integrata – Protocollo con IAA)

16-17 luglio 2022

Protocollo: La Stabilizzazione Narrativa Integrata (Ardino, 2021; NASTI) si basa su modello eziologico e struttura della Terapia dell’Esposizione Narrativa (Elbert, Schauer e Neuner, 2014). E’ un protocollo a step che integra – nella fase di stabilizzazioneil lavoro sull’esperienza traumatica sia prevenendo la formazione del ricordo traumatico sia avvicinando il paziente alle connessioni disattative che potrebbero organizzarsi in reti traumatiche. Rispetto alla fase corrispondente del protocollo NET, il modello è stato infatti pensato e costruito perché possa permettere un contatto più graduale e senza esposizione. Si caratterizza come intervento breve di prevenzione in grado di contrastare la scissione “fisiologica” tra memoria calda-sensoriale (regolata dall’amigdala) e memoria fredda (regolata dall’ippocampo) dal contesto dell’esperienza. La scissione tra memoria calda e memoria fredda, nella NET, rappresenta il meccanismo responsabile dell’insorgenza dei sintomi post-traumatici su cui si focalizza l’esposizione.  Il NASTI, strutturato secondo passaggi chiari, costruisce un processo dinamico in cui le persone si muovono dentro una stabilizzazione che si occupa del senso di minaccia al Sé e della costruzione della sicurezza e, al contempo, di una costruzione narrativa che avvia un lavoro sull’autobiografia.

Il protocollo NASTI integrato con le IAA prevede l’intervento del cane (e del Coadiutore abilitato)  in momenti significativi di esplorazione delle reti traumatiche in un’ottica di triangolo di co-regolazione emotiva.

A chi si rivolge: Psicologi, Psicoterapeuti, Neuropsichiatri Infantili, Psichiatri, Medici specialisti in psicoterapia, Responsabili di Progetto in TAA e EAA.

Durata: Il modulo dura 16 ore suddivise in due giornate da otto ore 

Luogo: Scuola di formazione cinofila – e centro specializzato in IAA con animali residenti “Il Biancospino”

Qualifica in uscita: Certificazione SISST “NASTI- IAAI” in partnership con FIDIA S.r.l, Dog Bliss, il Biancospino

3° Percorso:

NET-IAAI

(Terapia dell’Esposizione Narrativa – Integrata con IAA)

24-25 settembre  e 22-23 ottobre 2022   

Protocollo: La Narrative Exposure Therapy (NET) è un trattamento breve per la cura dei disturbi trauma-correlati. La NET si basa sulla teoria della rappresentazione duplice dei ricordi traumatici (Elbert & Schauer, 2014), con un focus sulla concettualizzazione di elementi che sono associati al network della paura di matrice sensoriale, affettiva e cognitiva. Tali associazioni dovrebbero facilitare l’elaborazione delle memorie traumatiche nella cornice della vita dell’individuo. Il paziente, nella NET, costruisce, con l’aiuto del terapeuta, una narrazione ordinata cronologicamente che ha l’obiettivo di lavorare sulle esperienze traumatiche dove i racconti frammentati di tali eventi si trasformano in una narrazione coerente. La comprensione empatica, l’ascolto attivo, la congruenza sono componenti chiave del comportamento del terapeuta. Per quanto riguarda le esperienze traumatiche, il terapeuta chiede un resoconto dettagliato circa le emozioni, le cognizioni e le sensazioni, nonché le risposte fisiologiche, e spinge per osservazioni reciproche su tali vissuti. Il paziente è incoraggiato a far emergere queste emozioni mentre racconta senza perdere il contatto con il presente: usando aspetti che rievocanti il trauma sia emotivi sia fisiologici, il paziente collega le esperienze a fatti episodici, come il tempo e lo spazio. In questo modo, si facilita la rielaborazione, la costruzione del significato e l’integrazione dell’evento traumatico. Nel contesto italiano, la NET viene erogata – secondo un percorso formativo articolato in due livelli – dalla Società Italiana per lo Stress Traumatico (SISST) che si avvale della supervisione scientifica di Vivo International, e dell’Università di Konstanz, gli organismi che hanno messo a punto il trattamento. Per queste ragioni, verrà chiesto ai partecipanti al corso di associarsi alla SISST (quota associativa annuale 50 euro). Agli stessi partecipanti verranno offerte due supervisioni gratuite dai terapeuti SISST formati alla NET.  Inoltre, dopo aver usato la NET in tre casi clinici e aver presentato un report al tutor SISST che seguirà il partecipante nel percorso e previa valutazione positiva della commissione SISST, i partecipanti entreranno a far parte dei terapeuti NET per il contesto italiano. La NET, inoltre, permette l’acquisizione di crediti formativi per l’ottenimento della Certificazione in Psicotraumatologia erogata dalla Società Europea per lo Studio dello Stress Traumatico

Nel modello integrato, si prevede l’intervento del cane (e del Coadiutore abilitato)  in momenti significativi delle sedute di psicoterapia, in particolare durante l’esposizione al ricordo traumatico in un’ottica di triangolo di co-regolazione emotive.

A chi si rivolge: Specializzandi in psicoterapia, Neuropsichiatri Infantili, Psichiatri, Medici specialisti in psicoterapia, Responsabili di Progetto in TAA.

Durata: Il modulo dura 36 ore suddivise in quattro giornate da otto ore 

Luogo: Scuola di formazione cinofila – e centro specializzato in IAA con animali residenti “Il Biancospino”

Qualifica in uscita: Certificazione SISST “NET-IAAI” in partnership con FIDIA S.r.l, Dog Bliss, il Biancospino

Docenti

Vittoria Ardino :

 Presidente della Società Italiana per lo Stress Traumatico (SISST) e membro del board della European Society of Traumatic Stress Studies (ESTSS), insegna Psicologia delle Emergenze e del Trauma all’Università di Urbino e si occupa da molti anni di trauma psicologico e delle sue conseguenze. Ha iniziato la sua carriera accademica in Canada e ha ricoperto diverse cariche in alcune università del Regno Unito, dove ha insegnato psicologia clinica e psicologia forense.

Ha un Master in management sanitario e in politiche sociali. Tale formazione multidisciplinare ha portato a interessi di ricerca centrati sull’evidenza dell’efficacia delle psicoterapie e allo stesso tempo sull’evidenza dell’efficacia di modelli di servizi per le persone che hanno vissuto traumi. È consulente per diverse associazioni non governative. Ha pubblicato numerosi articoli scientifici e capitoli di libri. Ha curato quattro volumi sul disturbo post-traumatico nell’infanzia e nell’adolescenza e nell’età adulta. Si è formata ed ha utilizzato sia la Narrative Exposure Therapysia la Brief Eclectic Psychotherapy for PTSD di cui è un trainer certificato

Caterina Ambrosi Zaiontz:

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità all’Università’ di Padova, ha completato la formazione post-laurea in Psicoterapia Psicodinamica dell’Adulto e successivamente, ha ottenuto la certificazione SISST nella Brief Eclectic Psychotherapy for Post Traumatic Stress (BEPP), e la Narrative Exposure Therapy (NET)

Dal 1996 è Docente Titolare dei Corsi di ‘Psicopatologia: il Modello Bio-Psico-Sociale’ e di ‘Psicologia Transculturale’ in IES Abroad Milan (Consorzio di 235 Colleges e Universities in USA). È stata Docente di Linguistica Applicata all’University College London ed è Membro della Chartered Institute of Linguists of London.

E’ Chartered Psychologist alla British Psychological Society ed ha ottenuto lo status di Full Membership elenco Docenti e Ricercatori dello stesso Ordine.

Autore di numerosi contributi clinico-scientifici, nel 2010 è stata insignita del premio ‘Teaching Innovation’ in ambito universitario conferitole dal Consiglio di Direzione di IES Chicago e dalla Commissione delle Università partners degli Stati Uniti d’America.

In ambito cinofilo, ha ottenuto il diploma di Istruttore Cinofilo e di Addestratore Cinofilo ENCI.

 È certificata FCC come Professional Purebreed Dog Breeder per la Razza Golden Retriever.

Ha ottenuto l’Idoneità Professionale come Responsabile di Progetto e Coadiutore del Cane in IAA.

Si occupa di formazione e di implementazione di interventi di Terapia ed Educazione Assistita dal Cane e di progetti di ricerca in ambito educativo, psichiatrico, geriatrico e forense ed è Responsabile Scientifico-Didattico dei Corsi di Formazione in IAA Fidia-DogBliss-Il Biancospino riconosciuti dal Ministero della Salute

Giovanni Bucci

Medico veterinario (DVM), si occupa attivamente di Clinica, clinica comportamentale, didattica zooantropologica e Interventi Assistiti da animali attraverso progetti ed attività di formazione rivolta al settore medico, scuola e divulgazione scientifica. E’ direttore sanitario di un Ambulatorio Veterinario e di un Consultorio di Clinica Comportamentale Animale. Dalla fondazione è socio della Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia e della Società Italiana Scienze del Comportamento Animale, società nelle quali ha ricoperto vari ruoli.

E’ Medico Veterinario esperto in comportamento animale e Formatore per il Patentino cani morsicatori inserito negli elenchi ufficiali della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, e Medico Veterinario Esperto in Interventi Assistiti dagli Animali abilitato dal Ministero della Salute.
E’ Membro della Commissione rapporti uomo animale della Provincia Autonoma di Trento e Docente abilitato per la Cattedra di Zootecnia e Scienze Produzioni Animali. E’ Auditor/Responsabile gruppo Audit per le Certificazioni Qualità ISO 9000.


Attualmente ricopre la carica di Presidente nell’Associazione di Promozione Sociale Dogbliss e oltre all’attività clinica ambulatoriale si occupa di formazione e di implementazione di interventi di Terapia ed Educazione Assistita dal Cane ed è docente nei Corsi di Formazione in IAA Fidia-DogBliss-Il Biancospino riconosciuti dal Ministero della Salute.

Scarica la Brochure  del  Percorso Formativo

scarica la scheda di iscrizione

Informativa Privacy

Newsletter